NEWS & OFFERTE

Per fermare lo scorrimento porre il mouse sopra il testo.


BREXIT!

Grazie al Brexit la Lira Sterlina
è ai minimi storici: ca. -20%!!
Quale miglior momento per un
soggiorno studio in GB?

Clicca qui per maggiori informazioni!



AUSTRALIA!

Prenotare oggi un soggiorno linguistico
in Australia non é mai stato così conveniente!
Grazie al dollaro australiano sceso ai
minimi storici rispetto al franco svizzero.

Clicca qui per maggiori informazioni!


DETTAGLI SUD AFRICA


  • Visto
  • Vaccini
  • Sanità, cure mediche
  • Emergenza
  • Telefono, elettricità
  • Patente di guida, circolazione stradale
  • Trasporto aereo
  • Importazione
  • Alimentazione
  • Animali
  • Stagioni
  • Quando partire
  • Da non perdere

  • Superficie:  1.219.090 km²

    Popolazione: ca. 50.000.000 abitanti

    Densità della popolazione: ca. 40 abitanti per km²

    Capitale:  Pretoria

    Ora locale:  UTC +1

    Durata del giorno:  Le ore di sole al giorno hanno il loro minimo nel mese di marzo, con 7 ore e raggiungono il massimo nel mese di agosto, con 10 ore.

    Governo:  Repubblica parlamentare

    Lingua ufficiale:  Ci sono 11 lingue ufficiali che corrispondono a varie etnie ma le più diffuse sono zulu, afrikaans e inglese.

    Religioni: le più diffuse sono quelle cristiane (protestanti, cattolici, luterani, metodisti, anglicani), poi ci sono fedeli della religione animista, ca. il 12%, induisti ca. 1,5%, islamici 1% ed ebrei ca. 0,5%. Infine circa il 15% della popolazione si dichiara ateo o agnostico.

    Visto

    Per entrare in Sudafrica è necessario avere un visto di ingresso. Se la permanenza è inferiore ai 90 giorni il visto viene rilasciato direttamente all’arrivo alla frontiera. In caso di soggiorni che durino più a lungo bisogna rivolgersi all’ambasciata sudafricana del proprio paese di origine. Prima della partenza si consiglia di verificare che il passaporto sia integro e con almeno due pagine contigue bianche.

    Vaccini

    Non ci sono vaccinazioni obbligatorie da effettuare per entrare nel paese.

    Sanità, cure mediche

    Le strutture ospedaliere private hanno un buon livello di organizzazione e prestazioni, le strutture pubbliche invece non vengono considerate molto affidabili. Si consiglia, prima di intraprendere il viaggio, di stipulare un’assicurazione medica che copra le eventuali spese mediche. Alcune strutture private richiedono il versamento di un deposito prima di effettuare prestazioni di qualsiasi tipo, è bene tenere presente questa particolarità al momento della stipula del contratto assicurativo.
    Se il viaggio prevede visite nelle zone di Limpopo, Mpumalanga e KwaZulu-Natal, il "Kruger National Park" e la zona delle "Wetlands", si consiglia di chiedere un parere medico riguardo ad un’eventuale profilassi anti-malarica. Da tenere presente, inoltre, che il paese ha un altissima percentuale di diffusione dell’AIDS.

    Emergenza

    Il numero nazionale per le emergenze in Sudafrica è 10111, il centralino smisterà la chiamata ai soccorsi di competenza (polizia, ambulanza o vigili del fuoco).

    Telefono, elettricità

    Per chiamare il Sudafrica dalla Svizzera o dall’Italia il prefisso internazionale è 0027+ il numero dell’abbonato (bisogna omettere lo zero all’inizio del numero nazionale).
    Per chiamare la Svizzera dal Sudafrica il prefisso internazionale è 0041+ il numero dell’abbonato.
    Per chiamare l’Italia dal Sudafrica il prefisso internazionale è 0039+ il numero dell’abbonato.
    Corrente elettrica: tensione 220/230 V, frequenza 50 Hz. Prese elettriche utilizzate di tipo M

    Patente di guida, circolazione stradale

    Bisogna essere in possesso di una patente internazionale (modello convenzione di Vienna 1968).
    È obbligatoria l’assicurazione RC con garanzia illimitata.
    La circolazione stradale prevede la guida a sinistra con sorpasso a destra. È obbligatorio indossare le cinture di sicurezza per tutti gli occupanti del mezzo.
    Assistenza stradale: 0800/01-0101.

    Trasporto aereo

    In Sudafrica i collegamenti aerei interni ed internazionali sono capillari e frequenti. Le compagnie aeree principali del paese sono tre: quella di bandiera è la South African Airways che ha sede a Johannesburg e opera rotte nazionali, internazionali ed intercontinentali; la kulula.com e la 1Time sono le compagnie low cost che coprono tratte nazionali.
    L’aeroporto principale è il Johannesburg International sia per dimensioni che per traffico aereo e passeggeri, a seguire c’è l’aeroporto Internazionale di Città del Capo e poi l’Aeroporto Internazionale di Durban.

    Importazione

    L’importazione di valuta locale è limitata a 5000 Rand, mentre per l’importazione di valuta straniera non esistono limiti.
    Se si desiderano informazioni riguardanti la documentazione necessaria per l’importazione o l’esportazione di altri prodotti bisogna rivolgersi direttamente alle autorità diplomatico-consolari presenti nel proprio paese di origine o presso gli uffici locali competenti.
    È assolutamente vietata l’importazione di droghe e altri stupefacenti, di armi da fuoco automatiche ed esplosivi, di fuochi artificiali. Altresì vietata è l’importazione di pubblicazioni od oggetti di carattere osceno o pornografico, di pubblicazioni od oggetti di natura sediziosa, di veleni o sostanze tossiche.

    Alimentazione

    Lo stile culinario del Sudafrica è particolare, influenzato dalle varie culture che si sono avvicendate nel paese durante il corso dei secoli: da quella indigena a quella dei colonizzatori olandesi ed inglesi senza tralasciare quella dei marinai portoghesi e dei mercanti arabi, con un tocco anche da parte degli schiavi malesi e dell’Isola di Giava.
    Sono molto popolari i piatti a base di mais, che siano pannocchie lessate, cucinate alla brace o ridotte in polenta come nel krummelpap, non mancano praticamente mai.
    Un’altra cosa che non manca mai sono le spezie, come nel bobotie che consiste in carne tritata aromatizzata con curry e succo di limone: una ricetta che trae origine da Giava.Molto utilizzata è la cucina alla brace, soprattutto per la carne, che sia a base di selvaggina o di carne di allevamento un braaivleis (grigliata di carne) è un ottimo motivo per riunire amici e parenti.
    Sempre a base di carne ci sono il biltong, carne rossa essiccata che accompagna di solito l’aperitivo, e il potjiekos, stufato di carne e verdura. Gli oceani che bagnano il paese sono ricchissimi di molluschi, crostacei e tante varietà di pesce che possono essere cucinati alla brace o stufati.
    Un dolce tipico è la melktert, pasta sfoglia farcita con zucchero, uova, latte e farina e infine aromatizzata con la cannella.
    Da non tralasciare i vini, ottimi e rinomati a livello mondiale..

    Animali

    Il paese è ricco di specie di mammiferi, la maggior parte di questi viene protetta e salvaguardata all’interno dei numerosi parchi e riserve naturali. Leoni, zebre, leopardi, elefanti ed ippopotami, ma anche babbuini, scimmie ed antilopi e tanti altri ancora. L’avifauna è anch’essa ricca di specie come faraona e struzzo.

    Stagioni

    Le differenze di altitudine e la distanza dal mare determinano variazioni climatiche anche importati tra le diverse regioni. Sulle coste orientali le temperature si mantengono elevate mentre ad occidente le coste sono influenzate da correnti oceaniche fredde.
    Tra ottobre ed aprile si hanno spesso precipitazioni nelle regioni centrali e in quelle ad est mentre nella parte occidentale le piogge sono scarse. Sulla costa nordorientale le temperature estive si aggirano intorno ai 24°C. Nel mese di gennaio, a Città del Capo, si registrano in media temperature di circa 21°C. L’estate a Johannesburg invece è più fresca, lo si deve alla sua posizione elevata, a 1750 m slm.

    Quando partire

    Durante il periodo estivo il caldo potrebbe essere eccessivo sulle pianure e ci sono buone probabilità di incontrare pioggia e nebbia in montagna. Una zona che permette di fare il bagno al mare durante tutto l’arco dell’anno è la costa orientale. Il periodo invernale registra clima mite in tutto il paese, tranne che alle altitudini più elevate dove si possono verificare anche nevicate. L’alta stagione nel paese si ha tra metà dicembre e fine gennaio, i prezzi salgono e le località turistiche sono più affollate.

    Da non perdere

    - Il panorama dalla Table Mountain di Città del Capo
    - Percorrere la Garden Route da Città del Capo a Port Elizabeth
    - Degustazioni di vino a Cape Winelands
    - La bellezza naturale e la storia millenaria delle Grotte di Sterkfonteinm
    - La simbolicità di Robben Island
    - La splendida riserva del Kruger National Park
    - Il Museo dell’Apartheid a Johannesburg
    - Il Blyde River Canyon
    -Le opere di Frida Kahlo


    SVIZZERA

    AAmbasciata svizzera in Sudafrica: 225 Veale Street - Parc Nouveau - New Muckleneuk 0181 - Tel. 0027 12 452 06 60
    Consolato generale svizzero a Città del Capo: No. 1 Thibault Square 26th Floor (Cm. Long Str/Strijdom) - Cape Town 8001 – Tel. 0027 21 400 75 00

    Ambasciata sudafricana in Svizzera: Alpenstrasse 29 - 3000 Berne 6 – Tel. 0041 031/350 13 13
    Consolato generale sudafricano a Ginevra: Rue du Rhône 65 - 1204 Ginevra – Tel. 0041 022/849 54 54

    ITALIA

    Ambasciata italiana in Sudafrica: 796, George Avenue, 0083 Arcadia – Pretoria – Tel. 0027 12 4230000
    Consolato generale italiano a Johannesburg: 37 1st Avenue, 2196 Houghton Estate – Johannesburg – Tel. 0027 11 7281392/3
    Consolato italiano a Città del Capo: 2 Grey's Pass, Gardens, Cape Town – Tel. 0027 21 487 3900
    Agenzia consolare onoraria italiana a Port Elizabeth: 16 Dyason St. Mount Croix - 6001 Port Elizabeth – Tel. 0027 41 3736443

    Ambasciata sudafricana in Italia: Via Tanaro 14 - 00198 Roma – Tel. 0039 06 85254262/06 85254213
    Consolato sudafricano a Milano: Vicolo San Giovanni sul Muro 4 - 20121 Milano – Tel. 0039 02 8858581
    Consolato onorario sudafricano a Napoli: Via Stendhal 23 - 801233 Napoli – Tel. 0039 081 5525835

Destinazioni che proponiamo