NEWS & OFFERTE

Per fermare lo scorrimento porre il mouse sopra il testo.


BREXIT!

Grazie al Brexit la Lira Sterlina
è ai minimi storici: ca. -20%!!
Quale miglior momento per un
soggiorno studio in GB?

Clicca qui per maggiori informazioni!



AUSTRALIA!

Prenotare oggi un soggiorno linguistico
in Australia non é mai stato così conveniente!
Grazie al dollaro australiano sceso ai
minimi storici rispetto al franco svizzero.

Clicca qui per maggiori informazioni!


DETTAGLI SVIZZERA


  • Visto
  • Vaccini
  • Sanità, cure mediche
  • Emergenza
  • Telefono, elettricità
  • Patente di guida, circolazione stradale
  • Trasporto aereo
  • Importazione
  • Alimentazione
  • Animali
  • Stagioni
  • Quando partire
  • Da non perdere

  • Superficie:  41.285 km²

    Popolazione: ca. 8.000.000 abitanti

    Densità della popolazione: ca. 190 abitanti per km²

    Capitale:  Berna

    Ora locale:  UTC +1

    Durata del giorno:  Le ore di sole al giorno hanno il loro minimo nel mese di dicembre, con 6 ore e raggiungono il massimo nel mese di luglio, con 10 ore.

    Governo:  Repubblica federale direttoriale

    Lingua ufficiale:  tedesco, francese, italiano, romancio (ufficiosa)

    Religioni: 42% cattolici, chiesa evangelica riformata 33%, islamici 4,5%, quasi il 2% cristiani ortodossi, ca. 0,5% ebrei.

    Visto

    I cittadini italiani non hanno bisogno di visto per entrare in Svizzera.

    Vaccini

    Non si richiede alcun vaccino per l’ingresso nel paese.

    Sanità, cure mediche

    Il livello del servizio sanitario nazionale svizzero è ottimo ma i costi sono piuttosto alti. Tuttavia per i cittadini italiani che si recano temporaneamente in Svizzera, è prevista la copertura delle spese sanitarie purché siano in possesso della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM).

    Emergenza

    Per chiamare la polizia in Svizzera digitare 117, per i vigili del fuoco 118, per richiedere l’assistenza di un’ambulanza 144, ed è sempre valido il numero europeo di emergenza 112.

    Telefono, elettricità

    Per chiamare l’Italia dalla Svizzera il prefisso internazionale è 0039+ il numero dell’abbonato.
    Per chiamare la Svizzera dall’Italia il prefisso internazionale è 0041+ il numero dell’abbonato.
    Corrente elettrica: tensione 230 V, frequenza 50 Hz. Prese elettriche utilizzate di tipo C e J.

    Patente di guida, circolazione stradale

    Per guidare in Svizzera è sufficiente il possesso della patente italiana.
    Per usufruire delle autostrade i veicoli devono essere muniti di un adesivo (vignetta) che va applicato al parabrezza, acquistabile presso gli uffici della dogana all'entrata in Svizzera.
    Tutti gli occupanti del mezzo hanno l’obbligo di indossare le cinture di sicurezza ed è consigliabile tenere accesi i fari anabbaglianti del veicolo anche di giorno.
    Per chiamare il soccorso stradale digitare il 140

    Trasporto aereo

    La principale linea aerea del paese è la Swiss International Air Lines, nata dalla fusione della precedente compagnia di bandiera Swissair con la Lufthansa. L’aeroporto principale dal quale opera la Swiss è quello di Zurigo-Kloten, ma anche Ginevra-Cointrin e Basilea sono scali importanti per la compagnia che opera tratte nazionali, internazionali e intercontinentali. L’aeroporto di Zurigo è il più importante del paese, si trova a 13 km dal centro della città, ed è hub principale, oltre che della Swiss, anche di altre compagnie quali Edelweiss Air, Belair ed Helvetic Airways.

    Importazione

    I maggiori di 17 anni possono importare, con esenzione dai tributi, fino a 2 litri di bevande alcoliche con volume fino a 15% e 1 litro di bevande alcoliche con volume maggiore di 15%. Sono inoltre importabili fino a 200 sigarette o 50 sigari o 250 gr di tabacco.

    Alimentazione

    La gastronomia del paese ha subito influenze dai paesi confinanti, per questo nei diversi cantoni si troveranno piatti che si avvicinano alla cucina francese o a quella tedesca e anche a quella italiana.
    Ma naturalmente non mancano delle deliziose specialità tipiche della Svizzera. Esempi eclatanti sono i famosi formaggi e l’ancor più celebre cioccolato.
    La carne ha un ruolo anche importante nella cucina del paese, dal Lederpiessli, il fegato alla griglia, al Kalbfilet, il filetto di vitello, e lo Schweinschnitzel, la cotoletta di maiale. Tra i pesci più cucinati ci sono la trota e il pesce persico. Assolutamente da non perdere è la fondue, formaggio fuso con aggiunta di vino bianco. Tra i dessert si possono citare le cuisses de dame, pasticcini fritti, e le meringhe svizzere, e ottimi sono anche gli strudel di mele.

    Animali

    Nelle zone alpine e nei boschi si possono trovare cervi, caprioli e camosci tra i mammiferi più grandi, e marmotte, scoiattoli, volpi e tassi tra quelli più piccoli. L’avifauna è anch’essa ricca e tra le varie specie va sicuramente citata l’aquila. Trote e qualche salmone sono le specie ittiche più importanti che popolano i corsi d’acqua del paese.

    Stagioni

    Pur non essendo una nazione molto grande, la Svizzera ha un clima che varia a seconda delle zone dovuto principalmente alla presenza dell’arco alpino che agisce da barriera e fa si che il clima a nord sia anche molto diverso da quello delle zone a sud. La parte meridionale del paese gode infatti di temperature più miti, durante l’inverno, rispetto alla zona settentrionale. Le stagioni si presentano ben distinte con la primavera da marzo a maggio che porta prati verdi e alberi in germoglio. Le temperature estive si attestano tra i 25 e i 30°C e in autunno si può assistere alle foglie che cadono e infine l’inverno porta la neve che crea paesaggi spettacolari.

    Quando partire

    Qualsiasi periodo dell’anno è buono per viaggiare in Svizzera. In estate ci sono il clima ideale e ottime opportunità di praticare ogni tipo di attività all’aperto. È ovviamente alta stagione quindi le località potrebbero risultare affollate e i prezzi forse più alti rispetto al resto dell’anno. Primavera e autunno offrono una più relativa tranquillità e prezzi più convenienti, forse le temperature sono meno allettanti ma il clima si mantiene generalmente buono. Gli amanti degli sport invernali invece possono iniziare a preparare le valigie alla fine di novembre quando le località turistiche di montagna aprono i battenti per chiudere poi la stagione solitamente in aprile, quando la neve comincia a sciogliersi.

    Da non perdere

    - L’atmosfera medievale del centro storico di Berna
    - Il Münster di Berna: la cattedrale
    - Il Zentrum Paul Klee a Berna
    - I panorami e il centro storico di Lucerna
    - La Kunsthaus a Zurigo
    - Lo Chateaux de Chillon
    - Il Montreux Jazz Festival a luglio

    ITALIA

    Ambasciata italiana in Svizzera: Elfenstrasse 14 - 3006 Berna – Tel. 0041 31 3500777
    Consolato italiano a Basilea: Schaffhauserrheinweg 5 - 4058 Basilea – Tel. 0041 61 6899626
    Consolato italiano a Ginevra: 14, Rue Charles Galland - 1206 Ginevra – Tel. 0041 22 8396744
    Consolato italiano a Lugano: Via Ferruccio Pelli 16 - 6900 Lugano – Tel. 0041 91 9133050
    Consolato italiano a Zurigo: Tödistrasse 67 - 8002 Zurigo – Tel. 0041 44 2866111

Destinazioni che proponiamo