NEWS & OFFERTE

Per fermare lo scorrimento porre il mouse sopra il testo.


BREXIT!

Grazie al Brexit la Lira Sterlina
è ai minimi storici: ca. -20%!!
Quale miglior momento per un
soggiorno studio in GB?

Clicca qui per maggiori informazioni!



AUSTRALIA!

Prenotare oggi un soggiorno linguistico
in Australia non é mai stato così conveniente!
Grazie al dollaro australiano sceso ai
minimi storici rispetto al franco svizzero.

Clicca qui per maggiori informazioni!


DETTAGLI UCRAINA


  • Visto
  • Vaccini
  • Sanità, cure mediche
  • Emergenza
  • Telefono, elettricità
  • Patente di guida, circolazione stradale
  • Trasporto aereo
  • Importazione
  • Alimentazione
  • Animali
  • Stagioni
  • Quando partire
  • Da non perdere

  • Superficie:  603.700 km²

    Popolazione: ca. 46.500.000 abitanti

    Densità della popolazione: ca. 80 abitanti per km²

    Capitale:  Kiev

    Ora locale:  UTC +2

    Durata del giorno:  La durata massima delle ore di luce si ha a giugno con 15 ore, mentre il minimo si ha a dicembre con 7 ore

    Governo:  Republica semi-presidenziale

    Lingua ufficiale:  Ucraino, il russo non è lingua ufficiale ma è molto praticato nelle città (ca. 30% della popolazione totale lo parla)

    Religioni: ca. il 62% della popolazione si dichiara ateo, ca. il 15% fa parte della Chiesa Ortodossa Ucraina (patriarcato di Kiev), l’11% ca. appartiene alla Chiesa Ortodossa Ucraina (patriarcato di Mosca), ca. il 6% alla Chiesa greco-cattolica ucraina e il resto si divide principalmente tra protestanti, musulmani ed ebrei.

    Visto

    Se ci si reca in Ucraina per un soggiorno non superiore ai 90 giorni, che sia per turismo o per affari, non c’è bisogno del visto per entrare nel paese. Si dovrà avere però il passaporto con validità di almeno 3 mesi.

    Vaccini

    Non c’è obbligo di vaccinazione per i viaggiatori internazionali.

    Sanità, cure mediche

    Il personale medico è preparato ma le strutture ospedaliere, seppur in gran numero, sono di scarso livello qualitativo, per il basso livello di strumentazione diagnostica e terapeutica. Nella capitale ci sono centri sanitari privati di più alto livello. È consigliabile, prima di partire, stipulare un’assicurazione che copra le eventuali spese mediche.

    Emergenza

    Per richiedere l’intervento dei Vigili del fuoco digitare 01, per la polizia 02, per l’ambulanza 03 e per le fughe di gas 04.

    Telefono, elettricità

    Per chiamare l’Ucraina dalla Svizzera o dall’Italia il prefisso internazionale è 00380+ il numero dell’abbonato.
    Per chiamare la Svizzera dall’Ucraina il prefisso internazionale è 0041+ il numero dell’abbonato.
    Per chiamare l’Italia dall’Ucraina il prefisso internazionale è 0039+ il numero dell’abbonato.
    Corrente elettrica: tensione 220 V, frequenza 50 Hz. Prese elettriche utilizzate di tipo C ed F.

    Patente di guida, circolazione stradale

    Le patenti europee sono riconosciute per la guida in Ucraina. È obbligatorio avere un’assicurazione RC. A bordo è fatto obbligo avere il triangolo per la segnalazione di incidente o guasto, un kit di pronto soccorso e l’estintore. È altresì obbligatorio, per tutti gli occupanti del mezzo, indossare le cinture di sicurezza.

    Trasporto aereo

    L’aeroporto principale del paese è l’Aeroporto Internazionale Boryspil, situato a 29 km dalla capitale Kiev, da qui partono e arrivano la maggior parte dei voli internazionali. La compagnia di bandiera ucraina è la Ukraine International Airlines che ha sede a Kiev ed è gestita dal governo ucraino. Un’altra linea aerea importante del paese è la AeroSvit, sempre con sede nella capitale.

    Importazione

    Per le somme in denaro aventi controvalore superiore a 10.000 € bisogna presentare una dichiarazione bancaria indicando dati anagrafici e dati del passaporto.
    Per chi viaggia con cani o gatti questi devono essere stati sottoposti a vaccinazione antirabbica e devono possedere il passaporto internazionale.
    È vietato esportare dall’Ucraina qualsiasi oggetto d’arte o d’antiquariato datato prima del 1945.

    Alimentazione

    La cucina dell'Ucraina è ricca di carboidrati, e i piatti sono ricchi di spezie e di erbe aromatiche. Queste ultime però vengono usate sapientemente per esaltare i sapori.
    Polpa di granchio, verdure con formaggio, carne o insalata di pollo sono generalmente i piatti che si possono trovare come antipasto.
    A seguire si avrà una zuppa, la più tipica è il borsh preparata con barbabietole, funghi e pollo. Un altro piatto molto apprezzato sono i varenyky, dei ravioli bolliti o fritti che possono essere ripieni di patate, carne, funghi o cavoli. Immancabile è anche il gusarska pechenja, carne saltata in padella con farina e burro e un’aggiunta di vodka. Sempre a base di carne gli holubtsi, involtini di cavolo con riso e carne in una salsa al pomodoro. Infine per i dolci va citato il syrniki, una sorta di bombolone con miele e panna acida.

    Animali

    Molte delle specie originarie del paese sono scomparse a causa di problemi ambientali, da citare il cavallo selvatico e il bisonte europeo. Tra i mammiferi presenti si hanno cervi e lupi, topi muschiati e mufloni, cinghiali e castori. Tra le specie dell’avifauna sono presenti aquile, aironi ed avvoltoi; oche bianche e papere popolano i numerosi stagni che punteggiano le campagne ucraine.

    Stagioni

    Luglio è il mese più caldo con temperature che arrivano ai 23°C, quello più freddo è invece gennaio con la colonnina di mercurio che scende sotto lo zero. La parte occidentale del paese viene raggiunta dai venti del Mediterraneo e risulta quindi più calda rispetto alle regioni orientali dove soffiano le brezze provenienti dalla Siberia. Sulle zone costiere piove molto poco e solitamente nei mesi di dicembre e gennaio mentre all’interno le piogge si hanno più di frequente a giungo e luglio.

    Quando partire

    La primavera risulta essere il periodo più adatto per visitare il paese, da fine aprile agli inizi di giugno gli alberi sono in fiore e le località più interessanti sono meno affollate. A luglio e agosto le zone costiere di Odessa e della Crimea si riempiono di turisti, locali e non. Il periodo invernale porta neve e freddo rendendo più difficoltosi gli spostamenti e meno piacevole girare per visitare i vari luoghi di interesse.

    Da non perdere

    - Le Giornate di Kyiv, durante l'ultimo fine settimana di maggio
    - I festeggiamenti per la Giornata dell'Indipendenza, il 24 agosto in tutte le città
    - La chiesa di Santa Sofia a Kiev
    - Il Parco Sofiyivsky di Uman, nella regione di Cherkasy
    - Lvov (o Lviv): la città dei leoni dormienti
    - L’antica città medioevale di Kamyanets – Podilskyi
    - La fortezza di Khotyn sul fiume Dniester di origine trecentesca

    SVIZZERA

    Ambasciata svizzera in Ucraina: vul. Kozyatynska 12 - 01015 Kiev - Tel. 00380 44 281 61 28
    Ambasciata ucraina in Svizzera: Feldeggweg 5 - 3005 Berna – Tel. 0041 031/352 23 16
    Consolato ucraino a Ginevra: Chemin Rieu 4 - 1208 Ginevra – Tel. 0041 022/890 04 38

    ITALIA

    Ambasciata italiana in Ucraina: Vul. Yaroslaviv Val 32 - 01901 Kiev – Tel. 00380 44 2303100/ 44 2303101
    Corrispondente consolare italiano a Lviv: Vul. Dudayev 2/6 - 79005 Lviv – Tel. 00380 32 2614559
    Ambasciata ucraina in Italia: Via Guido D'Arezzo 9 - 00198 Roma – Tel. 0039 06 8412630/ 06 8413345
    Consolato ucraino a Milano: Via Ludovico Di Breme 11 - 20156 Milano – Tel. 0039 02 86995789/ 02 86998814
    Consolato onorario ucraino a Firenze: Piazza Alberti 16 - 50136 Firenze – Tel. 0039 055 677064
    Consolato onorario ucraino a Napoli: Via G. Porzio 4 - 80143 Napoli – Tel. 0039 081 7875433

Destinazioni che proponiamo